Architettura

Notizia del: 2018-02-12

Con il naso all’insù lo si vede da lontano e domina tutta la riviera.  Il grattacielo di Cesenatico, amato o odiato che sia, rimane un simbolo distintivo per la città e la vigila dal centro del suo lungomare Carducci, in piazza Costa.
Costruito nel 1958 dal progetto dell’ingegner Eugenio Berardi è la struttura in cemento armato più alta d’Italia (118 metri) con la silouette tipica del dopoguerra, ancora oggi davvero moderna. 
E chi non ha mai provato a contarne i piani? Sono ben trentacinque, trenta dei quali occupati da abitazioni private, ovviamente vista mare.
Una curiosità che non tutti sanno è che il suo vero nome è “Condominio Marinella II”, ma a Cesenatico rimane Il Grattacielo per eccellenza che ha sminuito anche l’importanza della piazza, che quasi mai si nomina nei discorsi come Piazza Costa, ma come Piazza del Grattacielo.
Ristrutturato intorno al 2005, ora il grattacielo sfoggia colori nitidi e uniformi, che alternano il bianco al colore del cielo e del mare, in modo sobrio ed elegante. Di notte, le sue luci bianche e le finestre illuminate sono un riferimento e una compagnia per tutti i romagnoli. 
 


Altre Notizie da Cesenatico

Notizie e Curiosità su Cesenatico per restare aggiornati su tutto ciò che coinvolge

TOP